martedì 7 febbraio

Scaldate i pedali, sta per arrivare il primo appuntamento annuale del fitto, giramondo calendario di Eroica!

Il 18 marzo infatti da Montagu, nel distretto di Cape Winelands, non lontano da Città del Capo, partirà la seconda edizione dell’Eroica South Africa.

Già dalla prima edizione la poesia, il valore, la lealtà tipici de L’Eroica si erano saldamente fusi con gli incontaminati e selvaggi paesaggi sudafricani, con il ricordo delle difficoltà affrontate nel momento dell’Apartheid -quando a fronte del proibizionismo rispetto all’importazione di bici, alcuni ardimentosi ciclisti si erano cimentati nella realizzazione di telai in acciaio-, con il difficile reperimento in loco di bici d’epoca dei primi 150 partecipanti, celebrandone a pieno “la Bellezza della Fatica e il Gusto dell’Impresa”.

A sancire questo nuovo sodalizio era presente alla prima edizione anche l’ideatore di Eroica, Giancarlo Brocci, che in sella alla sua bici calcava il percorso da 90 km.

Eroica South Africa 2017

Quest’anno, l’organizzazione di Eroica, di cui Barone Ricasoli è Silver Global Sponsor, ha deciso di far coincidere date e ambito geografico con un evento caro al popolo dei ciclisti: il Cape Town Cycle Tour, che si terrà nella capitale la settimana prima rispetto alla tappa eroica africana.

In uno scenario mozzafiato, in cui si alternano pittoresche montagne frequentate da free climbers, acque termali e pianori punteggiati da vigneti e frutteti, saranno tre i percorsi che vedranno impegnati gli Eroici in sella alle loro bici d’epoca.

Kingna – 50 km

Il percorso si snoderà in buona parte lungo l’omonimo torrente, per poi tornare verso la città di Montagu passando per un breve tratto di strada asfaltata e strade poderali. Non mancherà una sosta per “reidratarsi” in modo del tutto eroico con il brandy della distilleria Kingna e il pit stop finale presso la sede del festival a Montagu.

Kogman – 90 km

Questo itinerario, dopo aver ricalcato i primi 50 km del Kingna, si svilupperà verso Nord-Ovest, toccando la regione del Baden, con salite irte e discese su fondo ghiaioso. High light del percorso l’arrivo alla diga di Pietersfontein, dove il lato eroico sarà quello di inerpicarsi fino al suo bacino –perché no, anche per una nuotata!- per poi ridiscendere con la propria bici in spalla attraverso gli angusti passaggi che la fiancheggiano. Da qui, il ritorno in città non potrà che essere “in discesa”!

Keisie – 140 km

I più eroici fra tutti si dirigeranno invece a Nord-Est, affrontando il terribile Ouberg Pass, per poi pedalare verso Ovest alla volta delle montagne di Langeberg-Wes. Il percorso calcherà poi strade bianche in un contesto selvaggio e affascinante, seguito da tratti in asfalto attraverso i Rooihoogte e Burgers Pass, per poi dare il via ai pedali nella discesa verso Montagu.

Al termine delle corse, l’appuntamento sarà all’antica distilleria KWV nel cuore di Montagu, quartier generale di Eroica South Africa, sede delle registrazioni, del festival, nonché punto di partenza e arrivo degli eroici. A rifocillarli all’arrivo non mancheranno buon cibo, birra e vini locali; l’atmosfera sarà resa ancora più calda da musica live e dalla consueta esposizione di bici d’epoca.

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter